CONVENZIONE CONFARTIGIANATO - TAMOIL 2019

CONVENZIONE CONFARTIGIANATO - TAMOIL 2019

Tra le Convenzioni a disposizione delle imprese associate, negli ultimi mesi ha acquisito una particolare importanza, in considerazione dell’eliminazione della scheda carburanti cartacea e dell’introduzione della fattura elettronica, l’offerta di Tamoil Italia, attraverso la quale le imprese associate possono acquistare carburanti e lubrificanti a prezzi scontati, oltre ad usufruire dei vantaggi organizzativi e fiscali della carta carburante e dei BCE-Buoni Carburante Elettronici Tamoil.

Infatti la carta carburante mycard Tamoil Corporate permette alle imprese di portare in deduzione fiscale le spese di carburante per autotrazione e di detrarre la relativa IVA, oltre alla ricezione diretta della fattura elettronica degli acquisti di carburante effettuati, attraverso il proprio Codice Destinatario SDI o la propria PEC.

Grazie alla Convenzione Confartigianato, la mycard Tamoil Corporate non ha costi fissi di emissione e gestione e permette alle imprese associate di usufruire di una riduzione di 3 centesimi al litro rispetto al prezzo alla pompa per l’acquisto di benzina, gasolio e GPL presso i 1300 punti della rete distributiva Tamoil, e del 10% per l’acquisto dei lubrificanti. La mycard Tamoil Corporate è utilizzabile anche presso 350 Punti Vendita della rete Q8.

Oltre alla mycard le imprese associate possono acquistare i buoni carburante BCE Tamoil che si affiancano alla carta carburante e sui quali è applicato uno sconto dell’1% (importo minimo di 1.000 Euro). I BCE sono fiscalmente deducibili e possono essere utilizzati per erogare benefit o omaggi ai clienti ed ai propri collaboratori.

Tutte le informazioni sulla mycard Tamoil Corporate ed sui BCE Tamoil, anche nella versione per i privati, sono riportate nelle schede illustrative allegate. I tempi di rilascio delle mycard Tamoil sono di oltre 2 mesi dalla ricezione della domanda da parte di Tamoil, in considerazione dell’alto numero di richieste.

Articoli correlati

Condividi questa notizia: