CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DELLE IMPRESE MARCHIGIANE PER ASSUNZIONE DIPENDENTI

CONTRIBUTI A FONDO PERDUTO A FAVORE DELLE IMPRESE MARCHIGIANE PER ASSUNZIONE DIPENDENTI

Contributi per assunzione da 5.000€ a 10.000€, o percentuali dal 25% al 75% dei costi salariali.

Plafond misura: €2.000.000,00

Scadenza presentazione domande: 31/12/2019 – procedimento valutativo just in time

La Regione Marche, con i fondi Por Fesr 14/20 Asse 1 Priorità 8.1 DGR n. 305/2018 e s.m.i, intende incentivare l’occupazione concedendo aiuti alle imprese per l’assunzione di soggetti disoccupati, sia a tempo indeterminato che a tempo determinato.
I soggetti beneficiari sono le imprese che hanno sede legale e/o operativa nel territorio della Regione Marche, in possesso di specifici requisiti:

  1. iscritte alla camera di commercio;
  2. attive ovvero non si trovano in stato fallimentare o liquidazione e non hanno presentato domande di concordato;
  3. in regola con l’applicazione del CCNL;
  4. in regola con gli obblighi contributivi e assicurativi;
  5. rispettano la normativa vigente in materia di sicurezza e salute negli ambienti di lavoro;
  6. non hanno fatto licenziamenti, salvo quelli per giusta causa, nei sei mesi antecedenti la presentazione della domanda di contributo;
  7. non hanno in corso procedure di Cassa integrazione per la stessa qualifica professionale oggetto della domanda;
  8. non hanno rapporti di parentela con i soggetti che si intendono assumere.
  9. non hanno in corso e non hanno attivato procedure concorsuali nei 12 mesi antecedenti la presentazione delle domande

Le nuove assunzioni devono riguardare esclusivamente soggetti svantaggiati, molto svantaggiati o con disabilità.

Svantaggiati:

1 Soggetti disoccupati da almeno 6 mesi
2 Soggetti di età compresa tra i 15 e i 24 anni.
3 Soggetti in possesso del solo titolo di scuola secondaria inferiore.
4 Soggetti post istruzione da non più di 2 anni in cerca del primo impiego.
5 Soggetti che abbiano superato i 50 anni di età.

Molto svantaggiati:

1 Soggetti disoccupati da almeno 24 mesi.
2 Soggetti disoccupati da almeno 12 mesi con una età compresa tra 15 e 24 anni.

Per soggetti con disabilità si intendono tutti i soggetti con il riconoscimento dello stato di invalidità o disabilità dall’INPS.

I contributi possono essere richiesti, a discrezione dell’impresa, secondo due distinti regolamenti:

“De minimis” (le imprese non devono aver percepito negli ultimi tre anni, compreso il 2018, aiuti pubblici superiori ad € 200.000, compreso l’aiuto in oggetto)
“In Esenzione” (Non sono previsti massimali ma “In esenzione” le nuove assunzioni devono essere in aumento rispetto alla media degli occupati dei 12 mesi precedenti)

Entità dei contributi

Regime “De Minimis”:

a) €10.000 per assunzioni a tempo indeterminato (mantenuto per almeno 3 anni)

b) € 5.000 per assunzioni a tempo determinato (durata almeno 24 mesi)

Regime “in esenzione” contratti a tempo indeterminato (per almeno 3 anni):

a) 50% dei costi salariali per un periodo di 12 mesi (soggetti svantaggiati)

b) 50% dei costi salariali per un periodo di 24 mesi (soggetti molto svantaggiati

c) 75% dei costi salariali per un periodo di 24 mesi (soggetti disabili)

Regime “in esenzione” contratti a tempo determinato (almeno 24 mesi):

a) 25% dei costi salariali per un periodo di 12 mesi (soggetti svantaggiati)

b) 25% dei costi salariali per un periodo di 24 mesi (soggetti molto svantaggiati

40% dei costi salariali per un periodo di 24 mesi (soggetti disabili)

Per informazioni, costi e modalità di accesso alla misura si invita alla consultazione della circolare di dettaglio trasmessa agli associati.

E’ possibile contattare i nostri uffici ai seguenti recapiti:

Tel: 073.336402, Email: info@confartigianato.apfm.itstefano.santini@confartigianato.apfm.it

Articoli correlati

Condividi questa notizia: