LUTTO CONFARTIGIANATO, MERLETTI (Confartigianato Nazionale): "Bruni, un grande esempio e una guida per tutti noi"

LUTTO CONFARTIGIANATO, MERLETTI (Confartigianato Nazionale): "Bruni, un grande esempio e una guida per tutti noi"

Fiocco-Nero luttoLUTTO IN CASA CONFARTIGIANATO

“Bruni, un grande esempio e una guida per tutti noi”

Si è spento prematuramente, nella prima mattinata di oggi, Moreno Bruni, presidente della Confartigianato interprovinciale di Ascoli e Fermo, colto da improvviso malore intorno alle 7,30 nella propria abitazione ascolana. Profondo dolore ha destato la notizia all’interno dell’associazione di categoria da lui presieduta oltreché in città, dove era molto conosciuto e apprezzato. Persona di profonda sensibilità  di grande umanità, Bruni, aveva 54 anni era nato a Civitella del Tronto, ma era ascolano a tutti gli effetti, essendo da sempre operativo in città con la sua attività di grafica e stampa. Lascia la moglie Sara e le figlie Martina (che lo seguiva nella sua attività) e Giulia, studentessa di Architettura a Ferrara.

Moreno Bruni Presidente webMa la sua scomparsa lascia anche un grande vuoto in città e soprattutto nella Confartigianato interprovinciale che lui presiedeva ormai dall’inizio degli anni Duemila. Da quando aveva fondato un nuovo soggetto rappresentativo degli artigiani denominato Uapi, poi riconosciuto dalla Confartigianato nazionale e confluito nel sistema Confartigianato. Oltre ad essere presidente interprovinciale, aveva da poco assunto il ruolo di presidente regionale sezione grafici della Confartigianato ed era entrato nella giunta nazionale della stessa sezione. Era anche componente della giunta della Camera di Commercio di Ascoli Piceno e membro del consiglio di amministrazione della Cooperativa Artigiana “Kuferle”.

La sua presenza, sullo scenario economico del territorio piceno, era un punto di riferimento, alla luce delle tante battaglie sostenute a difesa del comparto artigiano. Basti ricordare il suo forte e sentito appello alle istituzioni per recepire il messaggio di allarme del settore edilizio, così come la lettera ai sindaci per fornire garanzie a copertura dei crediti delle imprese, fino ad arrivare all’ultima richiesta di bloccare al minimo la Tares per non pesare ulteriormente sui bilanci delle aziende.

Sotto la sua presidenza, tra l’altro, la Confartigianato ha avviato un legame particolare col territorio anche attraverso significative iniziative quali la creazione dell’Oscar dell’artigianato, dell’Antiabusivismo day, dei premi per manifestazioni peculiari del territorio come la Quintana e il Carnevale ascolano.

Ma la sua  grande forza di volontà e il suo grande cuore hanno portato l’associazione di categoria anche a mettersi in gioco per un forte impegno di solidarietà. Con l’appello rivolto a tutti gli ascolani per aiutare – con una iniziativa per la raccolta di fondi – l’associazione “Care & Share” a completare la scuola di Rajarajeswari, uno slum particolarmente povero di Vijayawada, in India. Il  naturale proseguimento della sua esperienza diretta di volontariato in quello slum dello stesso presidente Bruni, tra i bimbi indiani in stato di povertà.

Dirigenti, rappresentanti di categoria e personale dellaConfartigianato di Ascoli e Fermo, nonché della Cooperativa Kuferle, vogliono ricordare Moreno Bruni con grande affetto per la passione per il bene comune, la costante ricerca della qualità nel lavoro artigiano e nel sociale, la determinazione nell’impegno associativo, la sensibilità umana verso quelle iniziative di solidarietà di cui si è fatto promotore nelle periferie del mondo.

Anche il Presidente di Confartigianato Giorgio Merletti lo ricorda definendolo “protagonista della storia della Confederazione”

“Con la scomparsa di Moreno Bruni – prosegue Merletti –  il Sistema Confartigianato perde un imprenditore e un dirigente associativo che ha dedicato all’artigianato e alle piccole imprese l’impegno infaticabile della sua attività professionale. Personalmente, perdo un caro collega che ha saputo dare tanto nel corso di una vita spesa per il lavoro, per la comunità e per le persone. Ci lascia un grande esempio che rimarrà come riferimento e guida per tutti noi”.

I funerali si svolgeranno domani pomeriggio, alle 15.00, nella chiesa di Villa Passo, lungo la strada che conduce a Civitella del Tronto.

Bruni-Bambini

 

Articoli correlati

Condividi questa notizia: