CONTRIBUTI PER LA RIQUALIFICAZIONE E LA VALORIZZAZIONE DELLE IMPRESE COMMERCIALI BANDO 2013

SOGGETTI BENEFICIARI:

1. Micro, piccole e medie imprese commerciali di vendita al dettaglio, esistenti

2. Micro, piccole e medie imprese di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande esistenti.

Non rientrano tra i soggetti beneficiari le imprese con volume d’affari superiore ad € 2.000.0000 che svolgono attività di vendita non rivolte al pubblico, i circoli privati e le mense, le attività artigianali per la produzione propria.

INTERVENTI AMMESSI A CONTRIBUTO:

1. Costruzione, ristrutturazione, manutenzione straordinaria, nonché ampliamento dei locali adibiti o da adibire ad attività commerciale e al deposito delle merci

2. Attrezzature fisse e mobili strettamente inerenti all’attività di vendita e/o somministrazione

3. Arredi strettamente inerenti all’attività di vendita e/o somministrazione

NON RIENTRANO tra le spese ammissibili:

  • acquisto di veicoli
  • acquisto di beni usati
  • spese accessorie: IVA, stipula di contratti per la fornitura di luce, gas e acqua
  • acquisto di PC portatili, notebook o assimilati
  • spese sostenute in leasing
  • telefonia mobile
  • ricevute/fatture di importo inferiore a € 100,00
  • interessi passivi
  • complementi d’arredo
  • suppellettili vari
  • piante, vasi e fiori
  • distributori automatici
  • stoviglie, posate, biancheria
  • sistemazione di esterni
  • spese sostenute per l’acquisto di aziende, sia per l’avviamento che per l’acquisto di arredi e attrezzature
  • costi di progettazione, di direzione lavori e consulenza

AMMONTARE DELLE RISORSE DISPONIBILI:

Euro 650.000,00

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO: 

Il contributo, in conto capitale, è pari al 20% delle spesa riconosciuta ammissibile al netto dell’IVA. La spesa ammissibile non può essere inferiore a € 20.000 e superiore a € 100.000.

Il contributo sarà erogato a lavori ultimati sulle spese effettivamente sostenute e documentate.

Sono ammessi a finanziamento anche i progetti già realizzati a far data dal 01/01/2012

MODALITÀ’ E TEMPISTICHE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:

Le domande in bollo dovranno essere spedite tramite lettera raccomandata o PEC entro il 31 Maggio 2013.

 

Articoli correlati

Condividi questa notizia: