PROROGATA AL 30 GIUGNO 2013 LA POSSIBILITÀ PER LE AZIENDE FINO A 10 LAVORATORI DI AUTOCERTIFICARE LA VALUTAZIONE DEI RISCHI

La Legge di stabilità 2013 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Viene dunque confermata la proroga al 30 giugno 2013 della possibilità, prevista dal comma 5 dell’articolo 29 del D.Lgs 81/ 2008 per le aziende che occupano fino a 10 lavoratori, di autocertificare la valutazione dei rischi.

Per le imprese che abbiano già predisposto il Documento di valutazione dei rischi (DVR), in linea con i contenuti e le finalità del D.Lgs. 81/08, la ‘Commissione per gli interpelli’ specifica nell’interpello 7/2012 che ‘tale documento non dovrà essere necessariamente rielaborato secondo le indicazioni delle procedure standardizzate’.

L’interpello lascia inoltre la libertà ai Datori di lavoro di imprese fino a 10 lavoratori di adottare DVR alternativi alle Procedure standardizzate, a condizione che siano coerenti con le finalità e le metodologie del D.Lgs. 81/08.

Invitiamo le aziende a vedere questa ulteriore proroga (siamo già alla seconda) come una dilazione di tempo necessaria all’aggiornamento del Documento di Valutazione dei Rischi e non come una possibilità aggiuntiva di procrastinare la data di regolarizzazione dei documenti connessi alla sicurezza sui luoghi di lavoro.

La Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno e Fermo, tramite i tecnici del Servizio Ambiente e Sicurezza, è a disposizione delle aziende per chiarimenti ed informazioni. Inoltre il servizio effettuata gratuitamente sopralluoghi atti a verificare l’aggiornamento dei documenti e dei corsi di formazione, proponendo consulenze a prezzi molto concorrenziali.

Contattare direttamente i Responsabili del Servizio Ambiente & Sicurezza:

  • PROVINCIA DI ASCOLI PICENO:

Andrea PICCIOTTI 334.6402895 – 0735.81195 – andrea.picciotti@confartigianato.apfm.it

  • PROVINCIA DI FERMO:

Paolo TAPPATÀ 380.9009137 – 0734.221653 – paolo.tappata@confartigianato.apfm.it 

Articoli correlati

Condividi questa notizia: