PEC Casella di Posta Elettronica Certificata e Comunicazione alla CCIAA, scadenza per tutti il 31 dicembre 2013

PEC Casella di Posta Elettronica Certificata e Comunicazione alla CCIAA, scadenza per tutti il 31 dicembre 2013

PEC 20-11-2012Tutte le Imprese debbono comunicare al Registro delle Imprese della Camera di Commercio il proprio indirizzo di casella PEC – Posta Elettronica Certificata (l’obbligo per le neo imprese è dall’atto dell’iscrizione; invece tutte le imprese individuali attive e non soggette a procedure concorsuali sono tenute a depositare presso il registro delle imprese il proprio indirizzo Pec entro il 31 dicembre 2013 (rif. Normativo DL179/2012).

Nessun costo a titolo di imposta di bollo e di diritti di segreteria è dovuto.

Ricordiamo che la Confartigianato ha stipulato una convenzione con Telecom Italia per la fornitura di caselle di posta elettronica certificata (PEC): fino al 31 dicembre 2013 è possibile usufruire del servizio PEC “@ticertifica.it” a disposizione di tutte le imprese associate, comprese quelle di nuova costituzione al costo di €. 6,00 + IVA per il 1° anno e €. 12,00 + IVA per gli anni successivi (pagabile tramite bolletta telefonica o carta di credito), sul dominio: nome_azienda@ticertifica.it  

Per ottenere la propria casella di posta elettronica certificata basterà inviare all’Ufficio Soci il modulo qui allegato, compilato in ogni sua parte.

Se invece si è già in possesso della casella di Posta Elettronica Certificata, con Confartigianato è possibile comunicare GRATUITAMENTE l’indirizzo PEC alla Camera di Commercio grazie al servizio “Fare Impresa” (referente Annamaria Cataldi, tel. 0736.336402).

Per ogni informazione, la Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno e Fermo offre assistenza al tel. 0736.336402 – email: info@contartigianato.apfm.it

TUTTI GLI ASSOCIATI, NON ANCORA IN POSSESSO DI UNA PEC, SONO INVITATI A RICOLGERSI CON LA MASSIMA CELERITA’ AGLI UFFICI CONFARTIGIANATO.

pdfModulo_PEC__Procura_2012.pdf

Articoli correlati

Condividi questa notizia: