BANDO: CONTRIBUTI AGLI INVESTIMENTI DI RIQUALIFICAZIONE E POTENZIAMENTO DI SISTEMI E APPARATI DI SICUREZZA PMI COMMERCIALI

Bando per la concessione  di contributi a favore di programmi di sostegno agli investimenti per la riqualificazione ed il potenziamento dei sistemi e apparati di sicurezza nelle piccole e medie imprese commerciali

Fondo per la prevenzione della criminalità

SOGGETTI BENEFICIARI:

  • Piccole e medie imprese singole o associate del commercio e della somministrazione di alimenti e bevande iscritte nel Registro delle imprese con sede o unità locale operativa nella Regione Marche;
  • Attività di rivendita di generi di monopolio,
  • Oreficerie – gioiellerie;
  • Attività di rivendita dei prodotti farmaceutici, specialità medicinali, dispositivi medici e presidi medico chirurgici,
  • Attività di vendita e distribuzione di carburanti effettuate in impianti stradali ed autostradali;
  • Attività di rivendita di stampa quotidiana e periodica effettuate in punti vendita esclusivi,
  • Attività all’ingrosso.

INTERVENTI AMMESSI A CONTRIBUTO:

Sono ammissibili al contributo regionale i progetti relativi all’acquisto ed all’installazione di sistemi di sicurezza attivi o passivi agli esercizi commerciali, situati nel territorio della regione Marche, da collegare con le forze dell’ordine e/o istituti di vigilanza.

Nello specifico, si tratta di:

collegamenti in video a colori e con memoria degli eventi, diretti con le forze dell’ordine per la visualizzazione della rapina in atto, anche in presenza di istituti di vigilanza; sistemi antifurto (antintrusione) elettronici collegato ad istituti di vigilanza;

sistemi passivi per la protezione dei locali (casse a tempo, blindature, vetri antisfondamento, lettore carte di credito).

Non sono ammissibili interventi di edilizia se non strettamente legati all’installazione

AMMONTARE DEL CONTRIBUTO: 

Il contributo in conto capitale è fissato nella misura del 40% della spesa ammissibile con un massimo di € 6.000 per ogni impresa beneficiaria, ed è fruibile per una sola volta nell’arco di un triennio.

La spesa ammissibile al netto dell’IVA deve essere compresa tra € 3.000 e € 15.000

Sono ammessi a finanziamento anche i progetti già realizzati a far data dal01/01/2011

Non sono finanziabili gli investimenti mobiliari ed immobiliari, realizzati mediante operazioni di locazione finanziaria (leasing).

MODALITA’ E TEMPISTICHE DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA:

Le domande in bollo dovranno essere spedite tramite lettera raccomandata entro e non oltre il 18/07/2012

Per ulteriori informazioni rivolgersi ai nostri uffici:

Articoli correlati

Condividi questa notizia: