COMUNICAZIONE INDIRIZZO PEC AL REGISTRO IMPRESE: RINVIO APPLICAZIONE DELLE SANZIONI PER RITARDATA TRASMISSIONE

Nel far seguito alle precedenti comunicazioni in materia di PEC, informiamo che il Ministero delle Attività Produttive – Dipartimento per l’Impresa e l’Internazionalizzazione, anche a seguito delle segnalazioni inviate da Confartigianato, ha emanato una nuova Circolare (n° 224402 del 25 novembre 2011) con la quale ha segnalato alle CCIAA “l’opportunità” di non applicare la sanzione da 103 a 1.032 euro prevista dall’art 2630 del C.C. (come evidenziato dalla Circolare n° 3645/C dello stesso Ministero) per le società che non comunicheranno entro la scadenza di martedì 29 novembre il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (Pec) al Registro imprese.

In pratica le CCIAA non sanzioneranno le imprese costituite in forma di società, e quindi soggette all’obbligo di comunicazione, che effettueranno la variazione PEC al Registro Imprese oltre la scadenza prevista del 29 novembre, purché sia effettuata entro il prossimo 31 dicembre 2011.

Articoli correlati

Condividi questa notizia: