CONFARTIGIANATO: “SUPERARE IL SISTRI, TROPPO COMPLESSO E COSTOSO. SERVE APPLICAZIONE GRADUALE”

“Condivisibile nelle finalità di favorire una maggiore trasparenza sul flusso dei rifiuti, il Sistri si sta però rivelando un sistema troppo complesso e costoso per le piccole imprese”.
E’ quanto sostiene Confartigianato a proposito del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti predisposto dal Ministero dell’Ambiente.

“Con l’avvio delle procedure telematiche previste dal Sistri – sottolinea la Confederazione – ci aspettavamo una reale semplificazione delle attuali modalità per tracciare il percorso dei rifiuti. Invece, paradossalmente, le procedure si sono maggiormente burocratizzate, i costi per le imprese sono balzati alle stelle e sono superiori a quelli necessari per gestire i formulari cartacei del MUD, il Modello Unico di Dichiarazione Ambientale”.

Secondo Confartigianato, inoltre, sono troppo ristretti i tempi con cui si prevede l’operatività del nuovo sistema.

La Confederazione richiede pertanto un’applicazione graduale delle nuove procedure che permetta alle imprese di ricevere la formazione adeguata per gestire correttamente i nuovi obblighi.

Articoli correlati

Condividi questa notizia: