ULTIMA TORNATA DELL’ANNO PER I CORSI SULLA SICUREZZA DI CONFARTIGIANATO UAPI

Fermo, novembre/dicembre 2008

La Confartigianato UAPI di Ascoli Piceno e Fermo organizza un nuovo ciclo di corsi per le figure addette alla sicurezza aziendale. In un momento in cui la disattenzione alle regole minime della sicurezza nei luoghi di lavoro determina incidenti con danni spesso irreparabili, appare quanto mai urgente per le imprese acquisire una mentalità nuova, basata sulla creazione di tutte le condizioni idonee per un lavoro il più possibile sicuro. Di recente anche l’approvazione del nuovo Testo unico in materia di sicurezza ha puntato su tali aspetti, inasprendo le sanzioni per i trasgressori. Appare, pertanto, inevitabile per imprese ed imprenditori, sia micro che grandi, dare la giusta attenzione all’aspetto formativo proprio e dei propri dipendenti. In tal senso si collocano i corsi di formazione previsti dalla Confartigianato UAPI che, seguendo i programmi legislativi previsti dalla recente normativa, mirano alla formazione delle maestranze nei vari ambiti lavorativi. L’ultima tornata di corsi per il corrente anno è stata programmata a Fermo, presso l’aula formativa della Cooperativa Artigiana di Granzia G. Kuferle in Via Trieste, 92 (tel. 0734.226733). Il 25 novembre e il 2 dicembre si terrà il corso per il RSPP Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione (orari 9.00/13.00 e 14.00/18.00), mentre il 9 dicembre si terrà il corso di Antincendio Rischio Basso secondo il D.Lgs. 626/94 e D.M. 10.03.1998 dalle 9.00 alle 13.00 che proseguirà nello stesso giorno dalle 14.00 alle 18.00 per coloro che si trovano nelle condizioni di Rischio Medio. Le schede di iscrizione si possono prelevare dal sito www.uapi.org.
Si tratta di appuntamenti importanti e fondamentali per quanti non abbiamo mai effettuato formazione all’interno della propria impresa, oltre che essere un obbligo imposto dalla legge per tutti coloro – nuove imprese – che si sono affacciati di recente al mondo del lavoro. Info allo 0736.336402 e www.uapi.org .

Articoli correlati

Condividi questa notizia: