CONGRESSO NAZIONALE DELL’ESTETICA

L’estetica professionale è uno dei pochi settori del mercato attualmente in forte crescita anche nel territorio provinciale di Ascoli Piceno e Fermo, sia come addetti che come spesa dei cittadini. Il boom di questo settore professionale, iniziato negli anni ’80, prosegue inarrestabile e favorisce la nascita di servizi e metodologie sempre più innovative per i consumatori in un contesto in cui il sentirsi in piena forma è un vero imperativo categorico. Per questi motivi, ma anche per favorire una più ampia consapevolezza del mestiere di estetista, per sgombrare il campo dai troppi incompetenti che inquinano il mercato della professione, la Confartigianato di Ascoli Piceno e Fermo, in appoggio con la categoria benessere di Confartigianato Nazionale, ha organizzato un congresso nazionale dedicato al settore. L’iniziativa, che ha carattere nazionale, si svolgerà domenica 28 e lunedì 29 ottobre presso il nuovo teatro delle Energie aGrottammare.

La due giorni, dal tema “Lo scenario futuro dell’Estetista” avrà inizio domenica pomeriggio alle ore 15.00 presso il nuovo teatro delle Energie; al congresso, articolato in tavole rotonde, interventi professionali e dibattiti, possono partecipare tutte le professionalità dell’estetica, dei parrucchieri e barbieri, più in generale di coloro che si interessano al benessere della persona. Per partecipare basta iscriversi gratuitamente telefonando allo 0736/336402, o mandare una mail con i propri dati a info@uapi.org. Il congresso, considerata la rilevanza dei temi trattati (presentazione della nuova normativa che regolamenta il settore, prodotti innovativi per la professione, psicologia del benessere, dermatiti e disturbi) e lo spessore dei relatori invitati, ha ottenuto il patrocinio della Regione Marche, della Provincia di Ascoli Piceno, del Comune di Grottammare e della Camera di Commercio di Ascoli Piceno. La scheda di adesione e ulteriori informazioni utili possono essere reperite sul sito dell’associazione www.uapi.org.

Articoli correlati

Condividi questa notizia: