Centro Appalti

La Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno e Fermo, al fine di supportare le imprese edili e dell’impiantistica, ha avviato nel 2016 l’attività di un “Centro Appalti” quale punto di ricevimento e scambio informativo sul versante delle gare pubbliche/appalti. 

Non si tratta semplicemente di uno sportello informativo, visto che inizialmente il target di riferimento privilegiato erano le imprese i cui titolari rientrano nella fascia d’età dei cosiddetti “Giovani Imprenditori”. A costoro la Confartigianato Imprese ha proposto un percorso formativo rapido e agevole al fine di fornire le coordinate necessarie e le nozioni basilari per affrontare una gara pubblica. Nello specifico sono state fornite informazioni distinte nelle seguenti unità didattiche:

  • gare pubbliche, disciplina e normativa – requisiti necessari. Predisposizione documentazione di gara e cenni di informatica (gestione file, word processing, creazione file negli standard previsti dalla P.A.);
  • seduta di gara, procedure – ricorsi ed accesso agli atti.

Lo sportello si struttura secondo questi profili e potenzialità:

  • monitoraggio aggiornato e capillare relativo alle gare di appalto in essere a misura d’azienda;
  • azione informativa mirata alle imprese artigiane: piccole dimensioni, appalti sino ad € 150.000,00;
  • supporto all’artigiano al fine di creare le migliori condizioni per la partecipazione alle procedure di gara più consapevole e mirata, con particolare attenzione al tipo di gara in relazione alle dimensioni dell’impresa;
  • consulenza sui requisiti e sulla documentazione richiesta per la partecipazione alle gare;
  • informativa generale su tutti i tipi di gare che possono essere esperite dalle varie stazioni appaltanti, procudure, sedute, par condicio, privacy e soccorso istruttorio;
  • affiancamento (in caso di aggiudicazione) fino alla stipula del contratto di appalto (o atto di cottimo);
  • aiuto ai giovani imprenditori nell’approccio con tutto il sistema degli appalti (procedure, obblighi, sanzioni, PASSOE, soccorso istruttorio, rapporto con l’ANAC, garanzia, subappalti, etc..) favorendo la loro crescita imprenditoriale (qualificazione SOA) e formativa per aprire nuove prospettive di business.

Tutti gli associati in regola con il pagamento della quota associativa ricevono periodicamente la circolare informativa.

Per informazioni: Marta Angelozzi, tel. 0736.336402, email: marta.angelozzi@confartigianato.apfm.it