MISE, voucher digitalizzazione: Assegnati i contributi ai richiedenti, spese entro il 14/09/2018

MISE, voucher digitalizzazione: Assegnati i contributi ai richiedenti, spese entro il 14/09/2018

Informiamo gli interessati che il decreto direttoriale del 1° giugno 2018, ha approvato l’elenco, consultabile per regione, delle imprese assegnatarie delle agevolazioni.
Gli allegati al decreto contengono anche l’indicazione dell’importo effettivo del voucher prenotato (in alcuni casi, l’importo è piuttosto modesto, stante la mole di domande inviate da tutta Italia). Nel medesimo provvedimento sono indicate anche le istanze non agevolabili. La pubblicazione del decreto sul sito del MISE web assolve l’obbligo di comunicazione in merito alla concessione dell’aiuto nei confronti delle stesse imprese che risultano assegnatarie delle agevolazioni.

Ricordiamo alle imprese interessate che dal 14/03/2018 è possibile effettuare l’acquisto dei titoli di spesa previsti in fase di domanda, osservando la seguente prassi:

  1. effettuare i pagamenti attraverso modalità che permettano la piena tranciabilità e riconducibilità ai titoli di spesa cui si riferiscono, attraverso il cc bancario prescelto per la realizzazione del progetto e realizzando pagamenti distinti per ciascuno dei titoli di spesa A MEZZO DI SEPA CREDIT TRANSFER indicando nella causale la dicitura “BENE ACQUISTATO AI SENSI DEL DECRETO MISE 23 SETTEMBRE 2014”; in fase di rendicontazione saranno necessari i relativi estratti conto, dai quali si evincano i rispettivi pagamenti;
  2. i titoli di spesa devono riportare la dicitura “SPESA DI EURO…..DICHIARATA PER L’EROGAZIONE DEL VOUCHER DI CUI AL D.M. 23 SETTEMBRE 2014”;
  3. predisposizione liberatorie sottoscritte dai fornitori;
  4. garantire il mantenimento di un sistema di contabilità separata o codificazione contabile adeguata;

Gli investimenti previsti dovranno essere realizzati entro il termine di 6 mesi quindi ENTRO IL 14/09/2018.

Le imprese assistite dalla Confartigianato AP-FM hanno ricevuto apposita circolare personalizzata con le istruzioni per procedere.

Qui l’elenco distinto su base regionale con tutti i beneficiari.

Condividi questa notizia: